Category

Documenti

16
Apr
2011
0

Le piazze del centro restituite alla città: tra identità collettiva, tutela e fruizione

“La funzione principale di una città è di trasformare il potere in strutture, l’energia in cultura, elementi morti in simboli viventi di arte, e la riproduzione biologica in creatività sociale” (Lewis Mumford). Parliamo di piazze auliche, questa volta. Quelle meravigliose, straordinarie piazze che Torino ha riscoperto con orgoglio e spesso fanno discutere, sulle cronache dei giornali. [...]
12
Apr
2011
0

L’Europa, gli sbarchi e l’inadeguatezza: contro paura e vergogna, l’Italia migliore

“L’Europa non può rinchiudersi in se stessa. L’Europa che noi vogliamo è aperta sull’umanità. Noi vogliamo essere cittadini d’Europa ma vogliamo essere cittadini del mondo. (…) L’Europa deve costituirsi per ciò che noi chiameremo europeizzazione. Ed il principio democratico è principio fondatore, unificante di questa europeizzazione. Noi dobbiamo auto-definirci cittadini d’Europa, abitanti di questa provincia [...]
8
Apr
2011
0

Sicurezza: non passa l’esame costituzionale il pacchetto del Ministro della Paura

Vi ricordate il 2008, quando nei primi 100 giorni il governo del fare dire baciare (soprattutto del dire e baciare) affrontò di petto, dopo decenni di notorio buonismo di sinistra, le emergenze del paese? Prima tra tutte l’emergenza sicurezza: cavallo di battaglia di tutte le campagne elettorali della destra padana degli ultimi anni. Uscivamo da [...]
12
Mar
2011
0

Pluralismo religioso e politiche pubbliche: la realtà torinese

Il tema del pluralismo religioso e del rapporto tra dimensioni religiose diverse  entra spesso nel discorso pubblico in modo violento, utilizzato per agitare gli spettri degli scontri di civiltà e della  perdita di identità culturale; spesso il tema della laicità è declinato per eludere la domanda di riconoscimento di identità religiose plurime ormai presenti in [...]
4
Mar
2011
0

Io scelgo il numero 1: Torino e le sue potenze.

La città e le tante città che ci stanno dentro, come delle Matrioske stratificate di cui si tende a vederne solo un pezzo. Torino è cambiata. Di questo cambiamento – evidente e incontestabile – si rischia però di farne una retorica: perché ancora si parla di lei come se fosse una vedova che, dopo un periodo [...]