• Sem Porta Mollis Parturient

    21 Mar 2014
    Read More
25
Gen
2019
0

Nei giorni della memoria: la St.Louis, la Sea Watch, i mari, la salvezza negata #neverAgain

Il 13 maggio del 1939 il transatlatico St. Louis salpava da Amburgo con a bordo 937 profughi, quasi tutti ebrei tedeschi, in fuga dalle persecuzioni naziste. Pochi mesi prima, tra il 9 e il 10 novembre, la notte dei Cristalli aveva dato il segnale definitivo: le persone cercavano di mettersi al sicuro. Vendevano beni e [...]
10
Gen
2019
0

“Siamo… siamo fottuti”. Suggerimenti di letture per condividere pensieri

Ho letto molto in questi giorni. Consiglio quattro libri che, letti tutti insieme – pur con angoli di lettura molto diversi- disegnano una parziale ma articolata lettura del mondo (e dei compiti/responsabilità che noi appartenenti alla “sinistra mondiale1” dovremmo porci con urgenza. E siamo in ritardo di almeno 30 anni). Sono analisi e punti di vista [...]
27
Ago
2018
0

Lo zampirone, il diritto all’infanzia e la sinistra del Terzo Millennio

Due spirali abbracciate e quell’odore di vacanze, campeggio, corse nell’erba e tuffi dagli scogli. Lo zampirone è una delle poche Madeleine che lega i ricordi dei nonni a quelli dei nipoti passando per i figli. Neppure la coppa del Nonno ha lo stesso effetto. Lo zampirone unisce il 900 ed il terzo millennio. Resiste alle start-up [...]
30
Lug
2018
0

Il megafono, la resistenza e il Ministro dell’Inferno

Una forma di resistenza è imporsi di  non commentare le quotidiane orrendevolezze del Ministro dell’Inferno e dei suoi accoliti. La reazione di orrore è  pervasiva, quotidiana, continua. Almeno dieci volte al giorno viene voglia di urlare, commentare, gridare. Ottunde i pensieri, toglie lucidità. Il Ministro dell’Inferno è l’Uomo con il Megafono di cui parla George Saunders:  “Immaginate una [...]
9
Mar
2018
0

Come cambierà il nostro modo di raccontare le storie?

Pubblicato su MEDIUM – Blog eMemory (https://blog.ememory.it/come-cambier%C3%A0-il-nostro-modo-di-raccontare-le-storie-8ca901fa1c9b) Il passaggio dall’analogico al digitale cambierà il nostro modo di raccontare le storie? Noi contemporanei abbiamo la necessità di ridurre, selezionare, dare forma e senso all’enorme quantità di segni che stipiamo nelle nostre memorie digitali (fotografie, video, scritti, documenti). Sappiamo che dovremmo, ad un certo punto, eliminare per tracciare una [...]
15
Feb
2018
0

Call me Ismahel, una storia di resilienza

Pubblicato su Che- Fare, 7 agosto 2017 https://www.che-fare.com/ilda-curti-call-me-ismahel-storia-resilienza/ Sono di Dakka, Bangladesh. Sono arrivato nel 2004 a piedi dalla Russia, ho attraversato confini e montagne. Adesso vi servo spaghetti cacio e pepe, perché i tonnarelli sono troppo spugnosi Ismahil Sikder sorride quando racconta la sua storia. In realtà sorride sempre con una smorfia da ragazzino e molto senso [...]
15
Feb
2018
0

Un’estate italiana: la storia di Hind Lafran

pubblicato su Che-fare, 27 luglio 2017 https://www.che-fare.com/ilda-curti-unestate-italiana-la-storia-di-hind-lafram/ Scrive Georges Didi-Huberman “.. non sono le lucciole ad essere state distrutte: è piuttosto qualcosa di essenziale nel desiderio di vedere, nel desiderio in generale, e dunque nelle speranze politiche. (…) “ In questa torrida estate italiana ed europea, abbagliata dalla luce dei roghi sociali e reali che incendiano conflitti e [...]
20
Dic
2017
0

FAQ SULLA CITTADINANZA ITALIANA AI FIGLI DELL’IMMIGRAZIONE ( #IusSoli_for_dummies)

1. UNO STRANIERO NATO IN ITALIA PUO’ GIA’ PRENDERE LA CITTADINANZA A 18 ANNI – FALSO (SOLO PARZIALMENTE VERO) La Legge sulla cittadinanza N.91/1992 prevede che si acquisisca la cittadinanza: Per ius sanguinis (dal latino, “diritto di sangue”): un bambino è italiano se almeno uno dei genitori è italiano. (art.1) Se ha almeno un genitore che è ascendente [...]